Blog "Nea Oikonomia" by Michele Rizzo Law Firm


La disciplina degli interventi edilizi di demolizione e ricostruzione con cambio del numero degli edifici o “cancellazione” dell’immobile preesistente

La disciplina degli interventi edilizi di demolizione e ricostruzione con cambio del numero degli edifici o “cancellazione” dell’immobile preesistente

Come noto, la Direzione Rigenerazione Urbana del Comune di Milano con la disposizione di servizio n. 4/2024 del 20 marzo 2024 ha illustrato le nuove prassi sostanziali e procedurali – evidentemente restrittive – che intende applicare alle ipotesi di demolizione e ricostruzione. Nelle scorse settimane, abbiamo illustrato la nuova indicazione di prassi dettata in relazione

E’ obbligatorio un piano attuativo per le nuove costruzioni e gli interventi di demolizione e ricostruzione con edifici oltre i 25 metri di altezza o con volumetria superiore a 3 mc/mq?

E’ obbligatorio un piano attuativo per le nuove costruzioni e gli interventi di demolizione e ricostruzione con edifici oltre i 25 metri di altezza o con volumetria superiore a 3 mc/mq?

Come noto, la Direzione Rigenerazione Urbana del Comune di Milano con la disposizione di servizio n. 4/2024 del 20 marzo 2024 ha illustrato le nuove prassi sostanziali e procedurali – evidentemente restrittive – che intende applicare alle ipotesi di demolizione e ricostruzione. Tre sono essenzialmente le indicazioni fornite dagli uffici comunali sul punto. La prima

Le nuove prassi in materia di demolizione e ricostruzione nel Comune di Milano

Le nuove prassi in materia di demolizione e ricostruzione nel Comune di Milano

In attuazione della delibera di Giunta comunale n. 199 del 23 febbraio 2024, la Direzione Rigenerazione Urbana del Comune di Milano, con disposizione di servizio n. 4/2024 del 20 marzo 2024, ha fornito nuove indicazioni operative – in termini restrittivi – per alcune tipologie di intervento edilizio, riconducibili soprattutto alle ipotesi di demolizione e ricostruzione, e

La disciplina delle reti e degli altri asset dei servizi pubblici locali a seguito della recente riforma del settore (d.lgs. n. 201/2022): novità editoriali

La disciplina delle reti e degli altri asset dei servizi pubblici locali a seguito della recente riforma del settore (d.lgs. n. 201/2022): novità editoriali

Segnaliamo la recente pubblicazione da parte di Dike Giuridica del volume “La Riforma dei Servizi Pubblici Locali di Rilevanza Economica. Commento organico alla nuova legislazione introdotta dal D.Lgs. 23 dicembre 2022, n. 201”. Il volume, curato dal Prof. Avv. Giorgio Vercillo, offre con un approccio fortemente pragmatico un’analisi ragionata ed organica della riforma dei servizi

Nuovi obblighi minimi di approvvigionamento da rinnovabili per nuove costruzioni e ristrutturazioni

Nuovi obblighi minimi di approvvigionamento da rinnovabili per nuove costruzioni e ristrutturazioni

Ci dedichiamo oggi al tema delle energie rinnovabili, molto attuale alla luce della crisi energetica in corso – legata al conflitto ucraino – e della urgenza sempre più evidente con cui occorre affrontare l’impatto dei cambiamenti climatici, ormai drammaticamente percepibile negli eventi che stanno caratterizzando questa estate. In questo contesto, una novità importante riguarda gli

La riforma delle concessioni balneari è legge (delega)

La riforma delle concessioni balneari è legge (delega)

Il Senato italiano, in una delle ultime sedute della legislatura, è riuscito ad approvare definitivamente il disegno di “Legge annuale per il mercato e la concorrenza 2021”, presentato dal Governo alla fine dell’anno scorso. La legge, che sarà pubblicata nei prossimi giorni in Gazzetta Ufficiale ed entrerà quindi in vigore, contiene diverse importanti misure, tra

Proroga di permessi di costruire e SCIA in scadenza: lo stato dell’arte a seguito della conversione del c.d. DL Taglia-prezzi

Proroga di permessi di costruire e SCIA in scadenza: lo stato dell’arte a seguito della conversione del c.d. DL Taglia-prezzi

Il permesso di costruire e la segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) hanno una validità temporale determinata, dettata rispettivamente dagli artt. 15 e 23 del Testo unico in materia di edilizia (d.P.R. n. 380/2001): i lavori autorizzati con permesso di costruire devono essere avviati e conclusi entro i termini previsto dal permesso, non superiori comunque,

Contrasto al “caro materiali” nei contratti pubblici: le novità di fine primavera, dall’entrata in vigore del Decreto MIMS 4 aprile 2022 al Decreto Aiuti e alle sentenze del TAR Lazio

Contrasto al “caro materiali” nei contratti pubblici: le novità di fine primavera, dall’entrata in vigore del Decreto MIMS 4 aprile 2022 al Decreto Aiuti e alle sentenze del TAR Lazio

Abbiamo cercato di seguire su questo blog le tappe fondamentali dell’evoluzione delle misure con cui il legislatore italiano ha risposto agli aumenti dei costi delle materie prime nel settore dei contratti pubblici.  Ci sono ancora una volta significative novità in materia per le stazioni appaltanti e per gli operatori del settore, che illustreremo sinteticamente nei

Ultime novità approvate e in corso di approvazione in materia di caro materiali nei contratti pubblici

Ultime novità approvate e in corso di approvazione in materia di caro materiali nei contratti pubblici

Come abbiamo visto su questo blog, il Governo italiano è alle prese con la difficile situazione legata ai consistenti aumenti dei costi delle materie prime, che incidono – tra l’altro – sull’esecuzione dei contratti pubblici. Gli operatori si ritrovano infatti a dover fornire le prestazioni contrattuali al prezzo offerto in sede di gara, a fronte

Accesso di enti pubblici al “superbonus”: quali possibilità?

Accesso di enti pubblici al “superbonus”: quali possibilità?

L’incentivo straordinario per l’efficientamento energetico e per il miglioramento antisismico degli edifici noto come “superbonus” continua ad essere vigente, nel pieno delle sue forze. La (maxi) detrazione pari al 110% delle spese effettuate per gli interventi promossi con la misura e le possibilità di tradurre l’incentivo in una cessione del credito o uno “sconto in

Caro materiali ed appalti pubblici: facciamo il punto dopo il DL Energia (dl n. 17/2022)

Caro materiali ed appalti pubblici: facciamo il punto dopo il DL Energia (dl n. 17/2022)

Negli scorsi mesi, ci siamo occupati su questo blog della disciplina di emergenza introdotta dal governo italiano per fare fronte all’incremento dei costi delle materie prime nell’ambito delle commesse pubbliche. Come spiegato, il d.l. n. 73/2021 (cd. Decreto “Sostegni-bis”) ha previsto una forma di compensazione per le rilevanti variazioni dei prezzi dei materiali sopravvenute nel

Concessioni marittime: in attesa della riforma del settore e delle gare, il Consiglio di Stato conferma la proprietà del gestore sulle opere costruite sulle aree in concessione

Concessioni marittime: in attesa della riforma del settore e delle gare, il Consiglio di Stato conferma la proprietà del gestore sulle opere costruite sulle aree in concessione

Anche nel nuovo anno, il settore delle concessioni demaniali marittime continua ad essere caratterizzato da incertezze irrisolte. Dopo le fondamentali sentenze nn. 17 e 18 dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato dello scorso novembre, di cui abbiamo già scritto, il buon proposito di inizio anno del Governo nazionale era di arrivare ad un’intesa con i

View moreLoading ...