La disciplina degli interventi edilizi di demolizione e ricostruzione con cambio del numero degli edifici o “cancellazione” dell’immobile preesistente

La disciplina degli interventi edilizi di demolizione e ricostruzione con cambio del numero degli edifici o “cancellazione” dell’immobile preesistente

Come noto, la Direzione Rigenerazione Urbana del Comune di Milano con la disposizione di servizio n. 4/2024 del 20 marzo 2024 ha illustrato le nuove prassi sostanziali e procedurali – evidentemente restrittive – che intende applicare alle ipotesi di demolizione e ricostruzione. Nelle scorse settimane, abbiamo illustrato la nuova indicazione di prassi dettata in relazione

E’ obbligatorio un piano attuativo per le nuove costruzioni e gli interventi di demolizione e ricostruzione con edifici oltre i 25 metri di altezza o con volumetria superiore a 3 mc/mq?

E’ obbligatorio un piano attuativo per le nuove costruzioni e gli interventi di demolizione e ricostruzione con edifici oltre i 25 metri di altezza o con volumetria superiore a 3 mc/mq?

Come noto, la Direzione Rigenerazione Urbana del Comune di Milano con la disposizione di servizio n. 4/2024 del 20 marzo 2024 ha illustrato le nuove prassi sostanziali e procedurali – evidentemente restrittive – che intende applicare alle ipotesi di demolizione e ricostruzione. Tre sono essenzialmente le indicazioni fornite dagli uffici comunali sul punto. La prima

Le nuove prassi in materia di demolizione e ricostruzione nel Comune di Milano

Le nuove prassi in materia di demolizione e ricostruzione nel Comune di Milano

In attuazione della delibera di Giunta comunale n. 199 del 23 febbraio 2024, la Direzione Rigenerazione Urbana del Comune di Milano, con disposizione di servizio n. 4/2024 del 20 marzo 2024, ha fornito nuove indicazioni operative – in termini restrittivi – per alcune tipologie di intervento edilizio, riconducibili soprattutto alle ipotesi di demolizione e ricostruzione, e

Nuovi obblighi minimi di approvvigionamento da rinnovabili per nuove costruzioni e ristrutturazioni

Nuovi obblighi minimi di approvvigionamento da rinnovabili per nuove costruzioni e ristrutturazioni

Ci dedichiamo oggi al tema delle energie rinnovabili, molto attuale alla luce della crisi energetica in corso – legata al conflitto ucraino – e della urgenza sempre più evidente con cui occorre affrontare l’impatto dei cambiamenti climatici, ormai drammaticamente percepibile negli eventi che stanno caratterizzando questa estate. In questo contesto, una novità importante riguarda gli

Proroga di permessi di costruire e SCIA in scadenza: lo stato dell’arte a seguito della conversione del c.d. DL Taglia-prezzi

Proroga di permessi di costruire e SCIA in scadenza: lo stato dell’arte a seguito della conversione del c.d. DL Taglia-prezzi

Il permesso di costruire e la segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) hanno una validità temporale determinata, dettata rispettivamente dagli artt. 15 e 23 del Testo unico in materia di edilizia (d.P.R. n. 380/2001): i lavori autorizzati con permesso di costruire devono essere avviati e conclusi entro i termini previsto dal permesso, non superiori comunque,

Ultime novità approvate e in corso di approvazione in materia di caro materiali nei contratti pubblici

Ultime novità approvate e in corso di approvazione in materia di caro materiali nei contratti pubblici

Come abbiamo visto su questo blog, il Governo italiano è alle prese con la difficile situazione legata ai consistenti aumenti dei costi delle materie prime, che incidono – tra l’altro – sull’esecuzione dei contratti pubblici. Gli operatori si ritrovano infatti a dover fornire le prestazioni contrattuali al prezzo offerto in sede di gara, a fronte

Accesso di enti pubblici al “superbonus”: quali possibilità?

Accesso di enti pubblici al “superbonus”: quali possibilità?

L’incentivo straordinario per l’efficientamento energetico e per il miglioramento antisismico degli edifici noto come “superbonus” continua ad essere vigente, nel pieno delle sue forze. La (maxi) detrazione pari al 110% delle spese effettuate per gli interventi promossi con la misura e le possibilità di tradurre l’incentivo in una cessione del credito o uno “sconto in

Concessioni marittime: in attesa della riforma del settore e delle gare, il Consiglio di Stato conferma la proprietà del gestore sulle opere costruite sulle aree in concessione

Concessioni marittime: in attesa della riforma del settore e delle gare, il Consiglio di Stato conferma la proprietà del gestore sulle opere costruite sulle aree in concessione

Anche nel nuovo anno, il settore delle concessioni demaniali marittime continua ad essere caratterizzato da incertezze irrisolte. Dopo le fondamentali sentenze nn. 17 e 18 dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato dello scorso novembre, di cui abbiamo già scritto, il buon proposito di inizio anno del Governo nazionale era di arrivare ad un’intesa con i

Mobilità elettrica e Comuni: competenze e principali obbligazioni dell’ente comunale nella sfida per il potenziamento dell’infrastruttura di ricarica dei veicoli elettrici

Mobilità elettrica e Comuni: competenze e principali obbligazioni dell’ente comunale nella sfida per il potenziamento dell’infrastruttura di ricarica dei veicoli elettrici

Come abbiamo osservato già altre volte anche su questo blog, la transizione energetica verso un’economia a zero emissioni passa anche attraverso la rivoluzione della mobilità elettrica, con l’abbandono di auto ad emissioni inquinanti a favore di veicoli elettrici (battery electric vehicle – BEV). L’importanza di questo passaggio epocale è confermata dalle politiche europee ed italiane,

“Caro materiali” e appalti pubblici di lavori: il legislatore corre (si fa per dire) ai ripari

“Caro materiali” e appalti pubblici di lavori: il legislatore corre (si fa per dire) ai ripari

Come noto, una delle conseguenze indirette della pandemia da covid-19 sull’economia globale riguarda un rincaro molto significativo dei materiali da costruzione – dovuto a scarsità di materie prime e di forniture rispetto a condizioni normali: per l’acciaio, ad esempio, a inizio 2021 si è riscontrato un rincaro dei prezzi tendenziale pari al 130%. Per fronteggiare

Smart readiness indicator per edifici efficienti ed intelligenti: a che punto siamo?

Smart readiness indicator per edifici efficienti ed intelligenti: a che punto siamo?

La Commissione europea ha emanato in data 14 ottobre 2020 due Regolamenti, rispettivamente “delegato” e “di esecuzione”, relativi agli indicatori di predisposizione dell’edificio all’intelligenza (“smart readiness”). I regolamenti in questione costituiscono provvedimenti attuativi delle previsioni relative all’indicatore contenute nella direttiva (UE) 2018/844 (EPBD III), parte fondamentale e dedicata all’efficienza energetica degli edifici all’interno del ”pacchetto”

In edicola il nuovo manuale “Diritto del governo del territorio” di Giappichelli, con il capitolo dedicato all’economia circolare e all’efficienza energetica in edilizia scritto dai nostri professionisti

In edicola il nuovo manuale “Diritto del governo del territorio” di Giappichelli, con il capitolo dedicato all’economia circolare e all’efficienza energetica in edilizia scritto dai nostri professionisti

Segnaliamo l’uscita (dicembre 2020) della nuova edizione del volume “Diritto del Governo del Territorio”, edito da Giappichelli. L’opera è un manuale pensato per studenti universitari e professionisti del settore (non necessariamente con formazione giuridica), realizzato a cura della Professoressa Maria Agostina Cabiddu del Politecnico di Milano e giunto già alla terza edizione. II volume ospita

View moreLoading ...